loading...

Giardinaggio sostenibile? Ecco i 10 consigli da seguire

Giardinaggio sostenibile

Se amate la natura e volete rendere il vostro giardino completamente ecosostenibile, basta seguire dei piccoli accorgimenti che davvero possono fare la differenza. Rispettare la natura è il miglior modo per preservare la propria salute e quella degli altri. I tre principi fondamentali possono essere riassunti rapidamente in tre parole: riutilizzo, riciclo e riduzione degli sprechi. Vediamo assieme dunque quali sono i 10 consigli da seguire per praticare un giardinaggio ecosostenibile.

I 10 consigli per avere un perfetto giardino ecosostenibile

  1. Tenete ala larga i parassiti adoperando esclusivamente metodologie naturali
    Sicuramente chi ha un giardino, piccolo o grande che sia, inevitabilmente si trova a far fronte a numerosi tipi di parassiti che vorrebbero divorare le piantine più tenere e non solo. Adoperare gli specifici antiparassitari reperibili in commercio significa avvelenare di fatto il terreno e l’aria con conseguenze non proprio trascurabili sulla salute. Meglio quindi allontanarli con rimedi casalinghi a base di prodotti naturali. La medesima cosa ha valenza anche per i fertilizzanti: optate per lo stallatico o il compost a scapito di prodotti di sintesi.

  2. Fate da soli il compost
    Effettuare il compostaggio domestico non solo vi permetterà di ridurre notevolmente il volume dei rifiuti da mandare nell’inceneritore ma vi permetterà di riciclare in maniera utile ed intelligente gli scarti della cucina come le bucce della frutta, le parti sciupate della verdura e altri tipi di rifiuti organici. Il compost è un ottimo fertilizzante che, non solo non inquina l’ambiente, ma nutre le vostre piante rinvigorendole. Con i biotrituratori elettrici potete abbattere i tempi di attesa di un perfetto compostaggio, scopri i modelli di questi utili macchinari per giardino su www.centroverderovigo.com.

  3. Recupero dell’acqua piovana
    Per innaffiare il giardino e le piante non adoperate acqua potabile ma predisponete dei sistemi di raccolta per recuperare l’acqua piovana: risparmierete sui consumi domestici e non sprecherete nemmeno una goccia di acqua potabile.

  4. Scegliete piante locali
    Se avete intenzione di effettuare un giardinaggio del tutto sostenibile, scegliete piante e fiori da coltivare che siano tipici della zona in cui abitate. È controproducente scegliere palme di provenienza esotica in luoghi dove l’inverno la temperatura scende al di sotto degli zero gradi centigradi o sistemare piante che necessitano di grandi quantitativi di acqua dove non piove quasi mai.

  5. No ai diserbanti
    Se non volete veder crescere le erbacce in mezzo ai vostri fiori dimenticatevi i diserbanti chimici e armatevi di pazienza. Di tanto in tanto procedete a sradicare manualmente le erbe indesiderate: un passatempo rilassante che vi eviterà di intossicare il terreno con sostanze molto pericolose e nocive.

  6. Coltivate il cibo che portate in tavola
    Se avete un giardino iniziate a coltivare le verdure che poi cucinerete per tutta la famiglia. Otterrete prodotti salubri a costo zero a fronte di un po’ di impegno. Se lo spazio a disposizione è molto, piantate anche degli alberi da frutto optando per varietà che vanno in produzione nei diversi momenti del’anno per avere sempre frutta fresca di ottima qualità.

  7. Ricordate che l’acqua è un bene comune esauribile
    L’acqua purtroppo non è più una risorsa inesauribile perché consumandola viene immessa di novo in circolo spesso inquinata da saponi e molte altre sostanze chimiche inquinanti. Praticare il giardinaggio sostenibile significa anche risparmiare acqua. Realizzate o fate realizzare un impianto di irrigazione a goccia che possa essere alimentato con l’acqua piovana raccolta.

  8. Animali che regolano l’ecosistema
    Ci sono animali che riescono a tenere alla larga i parassiti e aiutano il vostro giardino ad avere splendide fioriture. Un esempio? Le api che garantiscono l’impollinazione, i rospi e i ricci che mangiano gli insetti dannosi. Se invece volete animare il vostro spazio verde con bellissime farfalle, piantate un lillà e arriveranno da sole a colorare il giardino.

  9. Riciclare attrezzi e vasi
    Tutti gli attrezzi di cui avete bisogno per curare il vostro giardino possono essere facilmente reperiti di seconda mano. Cercate nei mercatini dell’usato oppure acquistateli online sui siti specializzati di prodotti non nuovo. In questo modo non solo risparmierete spendendo la metà rispetto a un attrezzo nuovo ma eviterete di inquinare l’ambiente facendo buttar via cose ancora utili e incentivando la produzione di articoli nuovi. Quando avete poi la necessità di cambiare vaso a una pianta, non buttate quello vecchio: vi potrà sempre essere utile per sistemare un’altra pianta negli anni a venire.

  10. Le tre parole d’ordine
    Ricordate sempre che per realizzare un giardino sostenibile rispettando l’ambiente in cui viviamo dovrete avere sempre presente le tre parole fondamentali ovvero: riduci, riutilizza e ricicla. 

 

ORARI DI APERTURA

dal lunedì al sabato 08.30-12.30 / 15.00-19.00 ~ domenica e festivi 09.30-12.30 / 15.30-19.00
Chiusi 15 e 28 Agosto, 25-26-31 Dicembre e 1 Gennaio


IL GIAGGIOLO

via G.B.Vico, 25
55042 Forte Dei Marmi (LU)
P.IVA 01432110466
N. REA 141109

ABOUT

  • Chi siamo
  • Condizioni di vendita
  • F.a.q.
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy

Dove siamo

Map